fbpx

Life Design

“Una vita ben progettata è una vita generativa – è costantemente creativa, produttiva, mutevole, in evoluzione, e c’è sempre la possibilità di sorprendersi”.
– Bill Burnett, Designing Your Life: How to Build a Well-Lived, Joyful Life

Cos’è il Life Design?

Il Life Design nasce all’Università di Stanford, dalle menti di Bill Burnett e Dave Evans.
Sono stati loro che hanno intuito che l’approccio del progettista e le tecniche del Design Thinking possono essere applicate anche alle esperienze delle persone.

E, in particolare, alla loro vita lavorativa:

     .     Per capire quali sono le esigenze dell’individuo e cosa cerca nella sua carriera
     .     Individuare possibilità e limiti: quali sono le strade davvero percorribili?
     .     Sperimentare i percorsi possibili
     .     Realizzare la carriera che risponde alla vocazione di ognuno

E non si sbagliavano. Oggi dirigono il Life design Lab all’interno dell’ Università di Stanford: attraverso esercizi pratici aiutano gli altri a ridisegnare le loro vite, a trovare la loro vocazione e affrontare le sfide che la loro carriera gli pone davanti.

Perché il mio approccio al Life Design,
è un Holistic Life Design 

Partire dalla conoscenza di sé e dei propri talenti, e usare le tecniche dei designer e del Design Thinking per costruire una carriera su misura per ognuno, passo dopo passo. Pensandola, immaginandola, progettandola e realizzandola. In modo totalmente consapevole.

Ecco il fulcro del Life Design. Ma, c’è un ma.

Studiando i libri di Life Design e Design Thinking ho notato che c’è un altro punto fondamentale. Ma che viene sempre lasciato in fondo al libro. Negli ultimi paragrafi, quelli che si leggono ormai stanchi e con la testa piena. Si tratta dell’ascolto di sé.

Imparare ad ascoltare sé stessi è la chiave che fa sì che queste tecniche siano efficaci. Ehi, ma questa è la prima cosa da imparare, non può essere lasciata per ultima!

Quindi ho preso le ultime pagine dei libri e le ho usate come punto di partenza. Ecco come è nato il mio metodo, Holistic Life Design.

Ho unito yoga e meditazione…

Sono una maestra di yoga riconosciuta dall’International Yoga Alliance e un’attrice teatrale. Per me l’ascolto dell’io interiore è sempre stata anche “una cosa di lavoro”. E so quanto lavoro ci vuole per entrare in contatto con la propria essenza.

Yoga e meditazione sono due discipline che ci aiutano ad avvicinarci al nostro io interiore. Ci aiutano a capire come dargli ascolto, come connetterci con lui.
E, nel nostro caso, a scoprire quali sono i nostri talenti: la base per realizzare la carriera per cui siamo nati.

Immaginati come un albero:

. Le radici sono la base, ti sostengono e ti nutrono.
Rappresentano la conoscenza di sé, possibile attraverso un profondo lavoro di ascolto interiore.

. Il tronco ti collega alla chioma.
È la fase progettuale. Quella in cui immaginiamo nuovi stili di vita e costruiamo dei prototipi per capire quale la sostiene al meglio.

. La chioma, è quella dove crescono i frutti.
I frutti del nostro percorso, dolci e succosi come la soddisfazione e il sentirsi realizzate.

Più le radici sono profonde, più il tronco è stabile e la chioma rigogliosa. E così, anche la realizzazione lavorativa, si basa sulla realizzazione di noi stesse. Per questo l’approccio che ti sto raccontando, è un approccio olistico. Unisce la concretezza delle tecniche di Life Design a quelle spirituali dello Yoga, in un percorso che ti darà molto più di un nuovo lavoro. Ti porterà alla scoperta di te stessa.

…al Life Design nudo e crudo

Passiamo alla parte più concreta. Qui indossiamo i panni del designer, e iniziamo a progettare. Matita dietro l’orecchio, gomma a portata di mano, e si parte.

Il lavoro del designer è quello di decostruire e ricostruire. Nel nostro caso, vuol dire mettere in discussione gli aspetti del tuo lavoro, e della tua vita, per ricostruirli in un modo nuovo.
In linea con te, con i tuoi desideri, e le tue esigenze.

Quindi, dopo esserci concentrate sull’ascolto con yoga e meditazione, si passa alla fase 2: progettazione.
Qui usiamo esercizi pratici, da fare con carta e penna, per:

     .       Ricercare: capiamo quali sono i tuoi talenti, le tue emozioni, i tuoi desideri. Non ci sono idee buone o cattive, non abbiamo giudizi né pregiudizi. Tutto è utile.

     .       Ideare: iniziamo a raccogliere le idee e capiamo insieme quali possono essere fattibili, non fattibili, perché, che impatto possono avere sulla nostra vita.

     .      Prototipare: qui scriviamo, disegniamo, immaginiamo concretamente alcuni scenari e proviamo a pianificare diversi percorsi possibili.

Un lavoro lungo, ma che ti prepara alla fase 3: la realizzazione della tua nuova carriera, e della tua nuova vita.

Unisciti a noi. Iscriviti alla memebership gratuita.

Ti manderò letture, articoli, video e spunti per approfondire il Life Design e aiutarti a programmare la carriera che hai sempre sognato.